Giostre per bambini, dal Comune di Piacenza regole anti-Covid più severe

19 Marzo 2021

Vietato installare nuove giostrine per bambini e piccole attrazioni di spettacolo viaggiante nel centro storico di Piacenza. Mentre quelle già presenti, nelle aree consentite, devono rispettare una serie di regole scrupolose. E’ il nuovo provvedimento anti-Covid stabilito dall’amministrazione comunale, nell’ottica di “evitare la formazione di assembramenti”.

QUI L’ELENCO DELLE VIE

La misura decisa da palazzo Mercanti – in vigore “per tutto il perdurare dell’emergenza sanitaria” – prevede lo stop alle autorizzazioni di occupazione del suolo pubblico per le attrazioni di spettacolo viaggiante e le cosiddette “giostrine” nelle zone indicate nell’elenco, in quanto “potrebbero favorire la formazione di assembramenti e il contagio da Covid”.

Le giostre attive, invece, devono attenersi a un protocollo più rigido, indicato dal Comune (in accordo con l’Ausl) all’interno del provvedimento: obbligo della mascherina per gli adulti che accompagnano i bambini (preferibilmente FFP2), previsione di un numero massimo di clienti; percorsi separati per l’accesso alla cassa, igienizzazione tra una corsa e l’altra delle sedute utilizzate dai piccoli, collocazione di prodotti igienizzanti, per la frequente pulizia delle mani, nonché rilevazione della temperatura corporea. Le sanzioni vanno dai 400 ai mille euro.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà