“Follia alla Besurica, ragazzi stesi in strada in attesa delle auto da schivare”

06 Aprile 2021

È l’ennesimo segno di disagio giovanile che emerge dal periodo di Covid, una scena inquietante a cui una piacentina si è trovata di fronte qualche giorno fa: “Tre ragazzi erano coricati in mezzo alla strada, aspettavano il passaggio delle auto per sfidarsi a evitarle. Mi sono spaventata, non credevo ai miei occhi”. Il fatto, raccontato dalla testimone, è avvenuto nel quartiere Besurica, intorno alle 22. “Era sera, c’era buio – spiega la residente – mentre rientravo dalla passeggiata col cane, all’improvviso, mi sono imbattuta in questo episodio davvero preoccupante. Tra la strada Malchioda e via Turati, tre ragazzi erano sdraiati in mezzo alla carreggiata. Attendevano l’arrivo dei veicoli per spostarsi all’ultimo e provare a schivarli. Per fortuna le auto in giro erano poche, quasi nessuna. Forse quei giovani erano un po’ ubriachi… Ho chiamato subito la polizia municipale, ero sconvolta”.

Dal comando di via Rogerio fanno sapere che la pattuglia è giunta sul posto nel giro di poco tempo: i ragazzi però se n’erano già andati. Nessuno, per fortuna, si è fatto male. “Ma è stato un miracolo”, ripete la cittadina, perché quella strada – all’ingresso della Besurica – è sempre molto trafficata.

Ciò a cui la residente del quartiere ha assistito, purtroppo, potrebbe essere un fenomeno che nasce nel lato più oscuro del web, con un nome inglese: “planking challenge”. Nessuna prova di coraggio, sia ben chiaro, ma solo una follia che rischia di provocare la propria morte, e quella degli automobilisti eventualmente obbligati a brusche frenate e sterzate improvvise.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà