Pandemia, Federconsumatori ed Educatori di strada uniti contro il disagio

07 Aprile 2021

La pandemia ha allontanato le persone fisicamente e ha creato pesanti ripercussioni psicologiche. La Regione Emilia Romagna ha coinvolto Federconsumatori per realizzare iniziative a sostegno della cittadinanza per fronteggiare l’emergenza. Il primo ambito proposto è quello dell’ “assistenza socio-sanitaria, compreso il sostegno psicologico alla popolazione soprattutto adulta e ai minori”.
Federconsumatori Piacenza si è rivolta gli “Educatori di strada”, team di educatori professionisti, sociologi e psicologi, già operativi da 12 anni in diversi ambiti e aree della città. Le parrocchie del centro storico guidate da don Ezio Molinari e quella di San Lazzaro retta da don Silvio Pasquali saranno punti di riferimento per il progetto che prevede workshop e webinair. Le attività se le norme lo consentiranno saranno in presenza. Altre informazioni sono a disposizione sui profili social di Federconsumatori e degli Educatori di strada.

L’altro ambito di attività delle iniziative individuate dalla Regione Emilia Romagna è quello più strettamente connesso all’attività di Federconsumatori di tutela attraverso l’informazione su temi come e-commerce, fake news, truffe, raggiri. L’associazione mette a disposizione i propri professionisti. Sarà inoltre potenziato lo sportello di ascolto.
Il progetto regionale è finanziato con fondi del Ministero dello sviluppo economico.
Alla conferenza di presentazione hanno partecipato Angela Cordani (Presidente Federconsumatori Piacenza), avvocato Giulio Ricciardi (Consulta legale Federconsumatori Piacenza), Mattia Dall’Asta (Educatori di Strada), don Ezio Molinari e don Silvio Pasquali.

IL SERVIZIO DI NICOLETTA MARENGHI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà