Disegni e racconti sul Giro d’Italia: parte il concorso per gli studenti piacentini

08 Aprile 2021

Per un grande evento sportivo non poteva mancare una cornice di iniziative, destinate soprattutto ai giovani. La tappa piacentina dell’edizione 2021 del Giro d’Italia – in programma martedì 11 maggio con partenza da piazza Cavalli e arrivo a Sestola, in provincia di Modena – sarà infatti arricchita da una serie di iniziative collaterali organizzate dal Comune di Piacenza. L’ultima, in ordine di tempo, ideata su impulso dell’assessorato allo sport e del tavolo tecnico per lo sport, prevede due concorsi destinati agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado del capoluogo. “Lo scopo principale – si legge nella nota del comune – è quello di diffondere ulteriormente tra i giovani l’utilizzo della bicicletta come cultura dello spostamento sostenibile, ma anche di avvicinare sempre più le nuove generazioni allo sport.

SEZIONI – Il concorso, intitolato “Piacenza, la bici e la maglia rosa”, prevede due distinte sezioni a partecipazione completamente gratuita: la prima – denominata “Locandina” – è riservata agli studenti delle scuole primarie che sono invitati a realizzare un disegno, su fogli di grande formato, legato ovviamente al tema del concorso; la seconda – denominata “Racconto” – è invece rivolta alle classi delle scuole secondarie di primo grado, invitate a ideare e a redigere un testo inedito (lunghezza massima 10mila caratteri) sul Giro d’Italia, sui valori dello sport e sulle caratteristiche degli atleti.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE – Sia i disegni che i racconti dovranno essere inviati o recapitati, entro e non oltre il 25 aprile, all’Ufficio Sport del Comune di Piacenza (viale Beverora, 57 – tel. 0523 492375). La Commissione giudicatrice sarà formata dai componenti del Tavolo Tecnico per lo Sport del Comune di Piacenza, e le premiazioni si svolgeranno l’11 maggio in piazza Cavalli in concomitanza con la partenza della tappa. “Abbiamo voluto ideare un’iniziativa specifica per gli studenti – commenta
l’assessore allo sport del Comune di Piacenza, Stefano Cavalli – non solo per
coinvolgerli direttamente in questo straordinario evento che è il Giro d’Italia, ma
anche per rinsaldare il legame tra i giovani e lo sport in questo difficile momento
storico caratterizzato, purtroppo, dal blocco dell’attività sportiva giovanile.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà