Il matrimonio finisce, lui perseguita la moglie: in un giorno 150 telefonate

14 Aprile 2021

Centocinquanta chiamate alla ex moglie in un giorno. Anche per questo ieri, martedì 13 aprile, un quarantenne albanese si è trovato davanti al giudice in tribunale con l’accusa di stalking. L’uomo, secondo l’accusa, avrebbe pedinato la ex moglie piacentina nel periodo compreso fra il 2016 e il 2017. Si sarebbe appostato presso la casa di lei e nelle vicinanze del luogo di lavoro della donna. In particolare, in poco più di un mese e mezzo, come ha ricordato ieri in tribunale un detective della squadra mobile, l’uomo avrebbe effettuato 269 chiamate alla ex consorte. Il processo è stato rinviato al prossimo mese di giugno per consentire l’audizione di altri testimoni.

IL SERVIZIO COMPLETO DI ERMANNO MARIANI SU LIBERTA’ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà