Botti anti-cinghiali: notti insonni a Castello, ma i campi sono devastati

23 Aprile 2021

L’utilizzo notturno dei dissuasori (cannoncini a gas) nelle campagne attorno a Castel San Giovanni, da parte degli agricoltori, per proteggere i campi dalle incursioni dei cinghiali, sta generando un’ondata di polemiche sui social. Da un lato ci sono decine di castellani che di notte dicono di avvertire colpi, qualcuno sui social li definisce simili a colpi di cannone che impediscono di riposare. Dall’altro ci sono le esigenze degli agricoltori, esasperati dalle continue incursioni di animali, il cui passaggio, devasta i loro campi, producendo danni che perdurano nel tempo.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà