A Vei di Travo un ettaro di terreno per chi vorrà piantumare fiori

05 Maggio 2021


Un ettaro di terra incolto – uno dei tantissimi “dimenticati” tra collina e montagna – è pronto a trasformarsi in un vero paradiso per le api, le farfalle e per gli insetti impollinatori, fondamentali per la stessa sopravvivenza umana: questa domenica a Vei di Travo, sotto alla Pietra Perduca, ognuno potrà mettersi a disposizione per piantare oltre duemila piantine di fiori in un evento organizzato da EasyIt – startup di consulenza aziendale nata dal Politecnico di Milano – con Terra Cruda, Apepak e Enegan.

Le piante scelte per questa prima piantumazione sono tre: papaveri, camomilla e fiordalisi. Le motivazioni alla base sono diverse: un’agricoltura troppo intensiva che toglie spazio alle zone “libere” utili per l’impollinazione e una drammatica riduzione delle api nel Nord Italia per l’utilizzo di pesticidi. Ci saranno due sessioni di messa a dimora delle piante (una al mattino e una al pomeriggio) con un piacevole intermezzo con una gita guidata di un’ora alla Pietra Perduca (con possibilità di mangiare in cima). Dalle 16, invece, ognuno si potrà cimentare nella realizzazione di manufatti in terra cruda, con un apposito laboratorio. Per partecipare all’evento si dovrà acquistare un biglietto online sul sito laterracruda.com nell’apposita sezione e il ricavato sosterrà il Parco Archeologico di Travo.

IL SERVIZIO COMPLETO DI CRISTIAN BRUSAMONTI SU LIBERTA’ IN EDICOLA

© Copyright 2022 Editoriale Libertà