La Bibbia tradotta in dialetto piacentino sarà consegnata a papa Francesco

07 Maggio 2021

La Bibbia tradotta in dialetto piacentino da Luigi Zuccheri di Alseno volerà a Roma e sarà consegnata a Papa Francesco, domenica 30 maggio, prima dell’Angelus. La bella notizia arriva dall’imprenditore Gianfranco Curti, che è il “padre” di questa iniziativa: è lui infatti che, una volta scoperta l’impresa dell’amico e concittadino Zuccheri, sceglieva di pubblicare integralmente l’opera in dieci volumi, stampando la scrittura a mano del paziente e devoto autore.
L’opera, pubblicata nel dicembre scorso, a gennaio era già stata consegnata al Vescovo monsignor Adriano Cevolotto.

A Roma, li raggiungerà anche il direttore del quotidiano Libertà Pietro Visconti.

I DETTAGLI SU LIBERTÀ NELL’ARTICOLO DI DONATA MENEGHELLI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà