Alla scoperta di storie di emigrati: in val Nure uno dei fondatori delle Sardine

08 Maggio 2021

E’ partito dall’Appennino piacentino il viaggio di Andrea Garreffa, il giovane savonese tra i fondatori del movimento delle Sardine, che ha intenzione di “esplorare con lentezza” l’Emilia Romagna, facendolo in bicicletta, scoprendo prima di tutto le storie di chi è emigrato, di chi quel viaggio l’ha compiuto prima di lui per necessità. Un viaggio che intende diventare un documentario ed un invito a restare e a tornare in quei posti, che ad inizio Novecento sono stati abbandonati dai loro abitanti per cercare un futuro in altre parti del mondo, e che oggi continuano a parlare, a raccontare. Un’esperienza che ha preso avvio nel nostro territorio dove Garreffa ha una parte delle sue origini. Il bisnonno era infatti di Teruzzi di Morfasso. Per una settimana ha viaggiato, conosciuto luoghi, incontrato persone, da Nibbiano a Mistà, da Teruzzi a Groppoducale, toccando tutte le vallate. Il suo viaggio proseguirà quindi fino a Rimini, per far scoprire le bellezze dell’Emilia Romagna.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà