Speranza firma l’ordinanza: via libera alle visite nelle residenze sanitarie assistite

08 Maggio 2021

“Ho appena firmato l’ordinanza che consentirà le visite in piena sicurezza in tutte le Rsa”. E’ il ministro della Salute Roberto Speranza ad annunciarlo nel pomeriggio di sabato 8 maggio, aggiungendo che “È ancora necessario mantenere la massima attenzione e rispettare le regole e i protocolli previsti, ma condividiamo la gioia di chi potrà finalmente rivedere i propri cari dopo la distanza indispensabile per proteggerli”.

E’ quindi ufficiale: il ministro  ha firmato l’ordinanza che permette l’ingresso in sicurezza di familiari e visitatori nelle residenze sanitarie assistite (Rsa), nelle strutture residenziali per anziani, in quelle riabilitative, di lungodegenza e negli hospice. E’ in vigore da subito e le misure di sicurezza previste, a tutela dei parenti e dei degenti, sono state condivise con le Regioni, che hanno visto accolte molte delle loro indicazioni.

L’ingresso nelle Rsa è consentito solo a visitatori in possesso di Certificazione Verde (Green pass) Covid-19. Lo specifica il documento del ministero Salute. “Le Certificazioni – si legge – fatto salvo diversa successiva indicazione normativa nazionale, possono essere utile strumento di orientamento alla regolamentazione di visite e uscite programmate, compatibilmente alla situazione locale e alla specificità di servizi e strutture che possono accogliere utenti con diverso grado di fragilità e rischio trasmissione infettiva. La certificazione non sostituisce il rispetto delle misure di prevenzione e contrasto della diffusione del contagio”.

“Tantissime persone potranno finalmente rincontrarsi e tantissimi potranno rivedere i propri cari – spiega il presidente dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini -, anche nella nostra regione, dove abbiamo praticamente completato la vaccinazione di degenti e ospiti di Cra e Rsa. Inizia a tornare una normalità degli affetti che la pandemia aveva sospeso – prosegue il governatore -. Il virus non è sconfitto, ma il piano vaccinale procede a ritmo sostenuto e se continuiamo a rispettare le regole faremo altri passi avanti per lasciarsi alle spalle questa drammatica crisi”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà