“Clienti soddisfatti con CompraPiacenza”. Parola di Italian Good Mood

09 Maggio 2021

Propongono cucina naturale, consegnata direttamente a uffici, aziende e a clienti privati. Dai pranzi di lavoro alle cene, recapitati direttamente sulle tavole dei clienti. Sono quelli di Italian Good Mood, che per consolidare la loro presenza sul mercato hanno deciso di iscriversi alla vetrina virtuale di CompraPiacenza.

“Vogliamo avere più visibilità con i nostro clienti, che sono piacentini, e ottenere una espansione della base della clientela – spiega Gustavo Lardone – perché ora, dopo un anno di attività, abbiamo rodato il nostro processo di cucina e di laboratorio. Abbiamo esteso la nostra rete di conoscenze degli agricoltori e dei produttori, e vogliamo farci conoscere meglio e di più dai piacentini”.

Partiti a fine gennaio 2020, dopo poche settimane hanno dovuto fare i conti con la pandemia, le restrizioni e le chiusure che l’emergenza sanitaria ha imposto, e l’occasione che si è presentata loro è stata quella di iscrivere gratuitamente l’attività su CompraPiacenza, la vetrina virtuale degli esercenti del territorio piacentino.

“Ci siamo concentrati nella consegna a domicilio – prosegue Lardone – e questo ci ha permesso di rimanere operativi. Il riscontro che abbiamo avuto è stato che i nostri clienti hanno gradito la nostra proposta”. Una proposta che si fonda sulla cucina a km zero. “Abbiamo molta cura nello scegliere i fornitori e gli agricoltori, principalmente bio, della provincia di Piacenza, e teniamo molto alla qualità degli ingredienti. Nel nostro laboratorio facciamo una minima lavorazione per mantenere l’autenticità dei sapori della nostra terra”.

Prodotti e servizi che su CompraPiacenza hanno trovato la giusta dimensione per essere visualizzati, apprezzati e scelti da aziende e da singoli cittadini. Compra Piacenza è una iniziativa nata dalla collaborazione tra Comune di Piacenza, Camera di Commercio, Confesercenti, Unione Commercianti, Cna, e realizzata da Libertà e Altrimedia per sostenere l’economia locale messa in difficoltà dalla pandemia. Consente agli esercenti di presentare la propria attività, e di inserire un catalogo prodotti corredato di descrizioni, foto e prezzi. I clienti hanno così la possibilità di scorrere il catalogo, selezionare i prodotti e inviare all’esercente una proposta d’ordine, per poi accordarsi su modalità di pagamento e di consegna.
Il punto di forza di Compra Piacenza è quello di instaurare un canale diretto tra clienti e commercianti, proprio per alimentare e sostenere quel rapporto di fiducia che gli e-commerce non permettono di instaurare. E anche di fare progetti per il futuro. “La nostra intenzione è quella di potenziare la capacità della cucina – conclude Lardone -, per ampliare la produzione da destinare ad altri punti vendita in città limitrofe”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà