Tenta di gettarsi dal dirupo con l’auto, ex marito chiama i carabinieri che la salvano

18 Maggio 2021

Una donna di 53 anni è stata salvata dai carabinieri di Marsaglia. Era in auto con la parte anteriore rivolta in direzione del parapetto a protezione del dirupo a strapiombo sul fiume Trebbia. E’ accaduto qualche giorno fa vicino alla casa cantoniera di Marsaglia, situata lungo la statale 45 al km 92 nel comune di Corte Brugnatella. La 53enne aveva deciso di compiere un gesto estremo. Intorno alle ore 20.00 con l’autovettura aveva raggiunto il dirupo lungo la SS 45 per lanciarsi dall’altezza di circa 200 metri. Decisivo è stato l’intervento della pattuglia di Marsaglia che era stata allertata dall’operatore della centrale operativa della Compagnia di Bobbio.

L’operatore, infatti, poco prima, era stato contattato dall’ex marito della donna poiché la stessa gli aveva manifestato via chat le sue intenzioni inviandogli alcune immagini del posto dove si trovava. Sul posto è intervenuta la pattuglia che stava svolgendo un servizio di controllo del territorio. I militari hanno notato subito l’auto e la donna, seduta al volante, in evidente stato confusionale. La 53enne, alla vista dei carabinieri, ha tentato di avviare il motore dell’auto, ma l’immediato intervento di uno dei militari, le ha impedito di compiere il gesto. Sul posto si è reso necessario l’intervento di personale sanitario del 118 per le cure del caso.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà