Calamità e incidenti: nuovo piano di protezione civile a Castel San Giovanni

22 Maggio 2021

Castel San Giovanni ha un nuovo piano di protezione civile. Un documento in cui si tiene conto di tutti i possibili scenari di rischio, vedi per la presenza del fiume Po della centrale termoelettrica La Casella, dell’autostrada. Per ogni fase di rischio (da più o meno elevata) il piano dice chi fa che cosa, quindi mette nero su bianco funzioni e responsabilità di ognuno degli attori coinvolti. Il piano, tra le altre cose, individua a Castel San Giovanni aree di emergenza dove radunare le persone in caso di calamità e riporta una sorta di censimento di tutte le strutture ricettive dove eventualmente ricoverare gli sfollati.

Dal corposo documento verranno sintetizzati estratti da distribuire ai castellani e alle associazioni. “Coinvolgeremo le associazioni – ha promesso il sindaco Lucia Fontana – per far pervenire loro un sunto con le modalità operative più significative perché lo diffondano. Inoltre – ha aggiunto Fontana – abbiamo in animo di organizzare esercitazioni con i ragazzi, magari a partire dalle scuole primarie”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà