“Il cane non può salire”. Pugni e calci al bus dopo il “no” dell’autista

07 Giugno 2021

Un altro autista di bus è finito ieri nel mirino, aggredito da una coppia al termine di un litigio: è successo a Pontenure, nella centralissima piazza Re Amato, dove sono intervenuti anche i carabinieri.

Una coppia – un ragazzo e una ragazza con un cane di grossa taglia – si è presentata alla porta ed ha chiesto di salire. L’autista, viste le dimensioni del cane e il fatto che l’animale fosse sprovvisto di museruola, si è però rifiutato di far salire i due. A quel punto,  la  coppia ha cominciato ad insultare pesantemente l’autista che ha chiuso la porta. La donna allora si è messa a dare pugni e calci contro la porta del mezzo  rompendo un vetro.

Sul posto è stata inviata la pattuglia della Stazione di San Giorgio Piacentino che in un primo momento non ha trovato i due, ma successivamente con l’ausilio di un equipaggio della Sezione Radiomobile, ha individuato e identificato i responsabili dell’accaduto. Si tratta di due disoccupati, di 23 anni e 39 anni, con alcuni precedenti penali, che dopo tutti gli accertamenti del caso sono stati denunciati per lesioni personali, resistenza, violenza o minaccia a pubblico ufficiale o incaricato di pubblico servizio, interruzione di pubblico servizio e danneggiamento.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà