Scuola materna e asilo nido di Calendasco, un progetto di rinforzo antisismico

08 Giugno 2021

Scuola materna e asilo nido ancora più forti per resistere ai terremoti: l’amministrazione comunale di Calendasco ha pronto un progetto per rinforzare la struttura dell’edificio di via Anguissola, per uniformarlo alle più recenti richieste di legge. Un intervento da circa 200mila euro che ora l’amministrazione spera venga finanziato da un apposito bando ministeriale.

Il progetto ha come base di partenza un primo studio di valutazione della sicurezza statico-sismica del 2017 che evidenziava alcune criticità dell’edificio, costruito nei primi anni Cinquanta e fin dall’inizio destinato ad asilo comunale, per poi essere abbandonato negli anni Ottanta e ristrutturato nel 2004 per essere riattivato come scuola materna e asilo nido. Dal punto di vista architettonico, l’eliminazione delle criticità si concentrerà specialmente nella parte del sottotetto e della copertura: il primo sarà demolito per essere poi ricostruito in maniera più solida e coibentato, in modo da garantire un maggiore comfort termico. Saranno modificate anche le pendenze del tetto in modo da rendere la struttura più leggera ed elastica mentre nel piano seminterrato saranno effettuati altri rinforzi statici a travi e pilastri.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà