“Centro sportivo nel degrado”. Il comune di Caorso richiede i danni

11 Giugno 2021

Un centro sportivo polivalente nuovo ma, viene da dire, già da rifare. Almeno in parte. E’ quanto evidenzia la relazione a firma dei tecnici comunali, a seguito del sopralluogo avvenuto nella struttura di via Fermi lo scorso 18 maggio. L’amministrazione Battaglia sceglie di risolvere il contratto di concessione per la realizzazione e gestione dell’impianto con la Caorso Sport ssd srl “per il verificarsi di costanti gravi inadempienze – si legge nella delibera – e disservizi” oltre alle “gravi negligenze della società nell’attività di manutenzione”, “evidenti carenze” che non sono “meramente imputabili alla sola emergenza Covid ed alla temporanea chiusura dell’attività (senza precludere iniziative che comunque non sono state avviate), ma principalmente dovute alla cattiva organizzazione gestionale”. E con la rescissione del contratto, l’amministrazione Battaglia chiede alla Caorso Sport “a titolo di danno diretto, indiretto e materiale, nessuno escluso, tutti i costi finora sostenuti e di quelli che dovranno essere assunti dal Comune affinché la struttura sia ripristinata, da quantificarsi successivamente, anche a seguito di specifiche perizie tecnico/finanziarie”.

IL SERVIZIO COMPLETO SU LIBERTA’ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà