I sindacati promuovono l’operazione Mandelli-Allied: “Insieme per il rilancio”

14 Giugno 2021

Lunedì mattina 14 giugno 2021, si è tenuto, in Confindustria Piacenza l’incontro sindacale tra la delegazione di Fim-Fiom-Uilm territoriali e l’acquirente della Mandelli Sistemi spa, Allied International, capeggiata da Valter Alberici, suo attuale presidente.

“Accogliamo favorevolmente l’impegno dell’acquirente di mantenere integra l’occupazione, cioè 50 dipendenti, molti dei quali attualmente in cassa integrazione straordinaria”. Così le organizzazioni sindacali annunciano il loro appoggio all’operazione Mandelli-Allied, chiedendo di illustrare in modo dettagliato le iniziative che si intendono intraprendere per rilanciare lo storico marchio piacentino.

“Avendo apprezzato l’operato dell’imprenditore piacentino nel settore Oil & Gas in questi anni – si legge in una nota – le sigle Fim, Fiom e Uilm confidano che la sua esperienza e la vasta rete commerciale alla quale si può affidare Allied consentano di creare le necessarie sinergie e opportunità per riportare la Mandelli ad un livello competitivo degno del prestigio e del contenuto tecnologico che ha saputo rappresentare storicamente per il tessuto industriale locale. Appare evidente che il rilancio non potrà che avvenire attraverso il tentativo di recuperare il patrimonio di conoscenze e professionalità che si è gradualmente deteriorato a seguito della crisi che ha caratterizzato il settore delle macchine utensili”.

I sindacati intervengono così dopo l’incontro che si è svolto stamattina nella sede di Confindustria, insieme all’acquirente della Mandelli Sistemi spa Valter Alberici di Allied International.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà