Tidone in secca, Legambiente all’attacco: “Mancato deflusso minimo”

20 Giugno 2021

Il Tidone in secca all’altezza di Rottofreno

Il Tidone va in secca e Legambiente punta il dito contro il mancato rispetto del deflusso minimo vitale (Dmv), il parametro sotto al quale un corso d’acqua non può più definirsi tale. Una delle rilevazioni, condotta il 2 giugno a Casa Roveda, nei pressi di Strà, ha misurato addirittura appena 35 litri al secondo, contro i 170 che dovrebbero essere assicurati. Per questo Legambiente ha segnalato l’anomalia agli enti competenti.

IL SERVIZIO COMPLETO SU LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà