Rispetto di animali e regole di convivenza civile: corso gratuito di gestione dei cani

24 Giugno 2021

Con l’aumento del numero di cani a Piacenza, ad oggi sono 10.800, (quasi 1.500 iscritti solo nell’ultimo anno) sono più frequenti episodi di gestione “scorretta” (pericolosa per il cane stesso o per gli altri), segnalati all’Ufficio Tutela Animali, alla Polizia Locale o alle Guardie Zoofile. Per questo motivo l’amministrazione comunale ha pensato di organizzare entro quest’anno un corso formativo gratuito dedicato alla gestione del cane, che si terrà presso il canile municipale con l’intervento di figure specializzate, veterinari e comportamentalisti.
La partecipazione al corso sarà su base volontaria, per i proprietari (o futuri proprietari) residenti nel comune di Piacenza. L’obbligatorietà della formazione potrà tuttavia essere disposta con ordinanza sindacale emessa a seguito di verificata “scorretta gestione” del cane, ad esempio per mancato rispetto del benessere dell’animale, cani lasciati liberi in luoghi pubblici, disturbo o altre inosservanze al Regolamento comunale per la Tutela degli animali da compagnia. Lo scopo di questa formazione è quello di favorire la diffusione della cultura cinofila, improntata al rispetto degli animali e delle regole di convivenza civile in seno alla comunità. Il corso è stato presentato questa mattina durante una conferenza stampa, in Comune, a cui hanno partecipato il commissario Antonio Rubino della Polizia Locale, il vice sindaco Elena Baio, la referente dell’Ufficio Tutela Animali del Comune di Piacenza Nicoletta Bongiorni, il veterinario Elena Castelli (responsabile del canile municipale) e il coordinatore delle Guardie Zoofile di FareAmbiente, Loris Burgio.

I DATI
Questi i dati riguardanti la gestione del canile di Piacenza tra il 1° gennaio 2019 e il 1° giugno 2021, che denotano problematiche relative alla detenzione e cura degli animali domestici sul territorio urbano e per le altre 11 municipalità convenzionate nella nostra provincia:
– cani entrati in struttura, sprovvisti di chip: 84
– rinunce di proprietà: 102
– cani sottoposti a sequestro giudiziario: 22
– cani catturati con chip: 156

© Copyright 2021 Editoriale Libertà