A Gigi Fiori il premio Solidarietà per la vita: “Lo dedico ai miei genitori”

28 Giugno 2021

“Dedico questo premio ai miei genitori che mi hanno sempre domandato come stavo”. Gigi Fiori, fondatore del centro Rio Torto, ha accolto così la consegna del prestigioso premio Solidarietà per la vita. Il premio gli è stato consegnato domenica 27 giugno nel santuario di Santa Maria del Monte. Le parole più belle sono state quelle pronunciate dai “suoi” ragazzi speciali. I tanti ragazzi diversamente abili che grazie al centro fondato 18 anni fa hanno trovato un’occasione di integrazione.

“Rio Torto ci fa capire che ci sono diversità senza le quali il mondo sarebbe monotono. Nessuno, a Rio Torto come in qualsiasi altra parte del mondo, deve essere scartato”.

Il prefetto, Daniela Lupo che ha presieduto la commissione che ogni anno aggiudica il premio, ha parlato di Rio Torto come di “un luogo dove vi è un impegno profondo nei confronti degli altri. Dove si coltivano sentimenti di coesione sociale, solidarietà, coniugandoli con l’amore per la natura e per gli animali”. Il premio viene finanziato ogni anno da banca di Piacenza, grazie a cui il santuario mariano ha potuto rinascere grazie ad una serie di ristrutturazioni.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà