Anche Piacenza esplode di felicità per gli Azzurri. Caroselli lungo le strade

07 Luglio 2021

 

Non siamo ancora ai livelli leggendari del 2006, quando l’Italia di Lippi si aggiudicò il Mondiale in Germania, ma poco ci manca. I piacentini avevano una gran voglia di festeggiare dopo mesi e mesi di tensione e paura, di clausura e preoccupazioni legate alla sventura del Covid.

Ci ha pensato l’Italia di Mancini a regalare una serata di caroselli in centro storico; la vittoria ai rigori sulla temutissima Spagna e la finale europea in tasca, hanno riportato la folla dei bei tempi a Barriera Genova, ma non solo.

Affollatissimi i bar e i locali dotati di maxi-schermo. Il rito dell’Inno di Mameli e poi tensione, emozioni e paura di non farcela. Jorginho ha provocato l’urlo definitivo risuonato nella finalmente lunghissima notte piacentina.

Domenica sera, ultimo atto della rassegna continentale: la città si appresta a vivere nuovi e allegri giorni di attesa per una nuova, possibile, esplosione collettiva di felicità.

 

 

LA FOTOGALLERY DI CLAUDIO CAVALLI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà