Livia Volpari è Podenzanese benemerita. “Impegno silenzioso per la comunità”

15 Luglio 2021

È Livia Volpari la podenzanese benemerita 2021. La commissione comunale – formata dal sindaco Alessandro Piva, dall’assessore alla cultura Mattia Bitta, dalla rappresentante del gruppo consiliare di minoranza Raffaella Boselli, dal capogruppo degli alpini Giovanni Carini e dal presidente del gruppo marciatori “Gelindo Bordin” Luciano Vitali – ha esaminato le proposte arrivate nei giorni scorsi e ha votato di assegnare la Civica benemerenza “San Germano di Auxerre” a Livia con la motivazione: “per l’impegno profuso silenziosamente a sostegno della comunità e per la disponibilità ad aiutare chiunque ne avesse bisogno”. La proposta di candidatura è arrivata dall’associazione Famiglia Podenzanese firmata dalla presidente Rosalia Serena e condivisa da tutto il consiglio direttivo.

Livia Volpari vedova Soressi è nata a Ponte dell’Olio il 27 gennaio 1935 e vive da 62 anni a Podenzano dove si è sempre impegnata, seppure “nell’ombra”, a favore della comunità podenzanese e non solo. Noto a tutti l’impegno in parrocchia nelle raccolte fondi e nella preparazione dei pacchi per i missionari in Congo(per padre Romano) o in Romania (aveva una nipote missionaria che ha dato una casa ai bambini di strada) e non c’era iniziativa che non vedeva Livia presente. Anche alle feste per gli anziani al Giardino Hawaii è sempre stata presente. Chiunque si rivolgesse a lei, Servizio sociale del Comune o dell’Ausl, il dottor Cavanna, la Caritas, sapeva che Livia avrebbe fatto tutto il possibile per raggiungere l’obiettivo richiesto, non era capace di dire no. I figli Maria Pia, Massimo ed Emanuele e le amiche che hanno condiviso con lei gli anni del volontariato la accompagneranno a ritirare la benemerenza domenica 25 luglio in occasione della festa del patrono.

 

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà