Scuole superiori, scatta la rivoluzione per i presidi: tutte le nomine

16 Luglio 2021

Un’autentica rivoluzione ai vertici di quasi tutti gli istituti superiori di Piacenza quella annunciata ieri dall’Ufficio scolastico regionale di Bologna. L’uscita di scena per pensionamento di quattro storici presidi piacentini (Mario Magnelli, Mauro Monti, Maria Luisa Giaccone e Marika Draghi) e aveva posto le basi perché l’amministrazione scolastica regionale intervenisse d’ufficio con la nomina di nuovi dirigenti. Ben tre licei cittadini su quattro cambiano guida da settembre. Al liceo Gioia di viale Risorgimento prenderà il posto di Magnelli Cristina Capra, da due mandati al vertice del vicino istituto RomagnosiCasali. Il quale, a sua volta, da settembre vedrà l’arrivo alla direzione della preside Raffaella Fumi, tuttora dirigente del polo superiore Volta di Castelsangiovanni. Anche il Respighi si appresta ad accogliere un nuovo dirigente. Simona Favari, alla guida del liceo scientifico Respighi, si traferisce da settembre a dirigere il polo superiore Volta di Castello (lasciato libero da Fumi). E sempre da settembre prenderà servizio a dirigere i giochi del Respighi la preside Elisabetta Ghiretti. Ghiretti, ad oggi dirigente della media Calvino, in città. Al Colombini di viale Beverora in sostituzione di Maria Luisa Giaccone in pensione da settembre, è stata nominata la preside Monica Ferri, tuttora dirigente dell’Ic di Carpaneto.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà