Ausl: “Siamo di fronte a una nuova ondata, in sette giorni contagi aumentati del 79%”

27 Luglio 2021

“Siamo di fronte a una nuova ondata di contagi, con la variante delta che ha superato il 90% della casistica segnalata attualmente”. E’ il direttore sanitario dell’Ausl, Guido Pedrazzini, ad annunciarlo nel consueto report settimanale sull’andamento della pandemia nel piacentino. I nuovi positivi nell’ultima settimana sono stati 249 con incremento del 79% rispetto settimana precedente. E l’incidenza è di 88 nuovi casi per 100mila abitanti che, secondo il vecchio schema di classificazione delle zone, avrebbe portato in zona gialla Piacenza.

“Come è capitato nelle scorse fasi, siamo anticipatori di quella che sarà la tendenza – prosegue Pedrazzini -. Abbiamo medie superiori a quelle regionali ma presto sarà così ovunque”. L’età dei nuovi contagi è giovane: l’età media è attorno ai 30 anni.

“In aumento anche i casi in pronto soccorso con una media di 3 al giorno, ma negli ultimi giorni abbiamo avuto anche 6 accessi per Covid”.

Intanto, con picchi di 2.500 somministrazioni giornaliere, prosegue la campagna vaccinale nel Piacentino, e si sta concludendo la fase di luglio, prevalentemente caratterizzata dalle seconde dosi: adesso arriva la fase di agosto, in cui cresceranno la programmazione delle prime dosi. Il 64% della popolazione piacentina è vaccinato, ma c’è ancora una quota di persone che si sono prenotate e che sono in attesa della prima dose.

L’azienda sanitaria sta programmando nuovi ambulatori vaccinali di prossimità itineranti in occasione di mercati o feste di paese. Da qui alla fine di agosto sono circa 15 appuntamenti.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà