Area logistica di Castello, i camionisti: “Mancano servizi e parcheggi attrezzati”

29 Luglio 2021

Tra la zona produttiva e il parco logistico di Castel San Giovanni si muove un esercito silenzioso. Sono i camionisti. Centinaia di autotrasportatori costretti a macinare chilometri e chilometri per caricare e scaricare merce. I più fortunati la sera ritornano a casa. Per chi resta il camion diventa la propria casa, ma mancano servizi e parcheggi attrezzati. Fare una doccia diventa un’impresa. Al mattino c’è chi si lava dietro al proprio camion. Di giorno ripararsi dalla calura, mentre si aspetta il proprio turno per scaricare diventa un’impresa. In questa stagione quasi tutti i camion fermi hanno tendine nere ai finestrini e hanno il motore acceso. “Quando dormiamo – spiega un camionista – lasciamo il motore acceso per via del condizionatore, altrimenti moriamo di caldo. Qui a certe ore è un inferno”.

I DETTAGLI SU LIBERTA’ NELL’ARTICOLO DI MARIANGELA MILANI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà