Besenzone, arresto cardiaco dopo il calcetto: 67enne salvato con il defibrillatore

30 Luglio 2021

Tragedia sfiorata ieri sera, giovedì 29 luglio a Bersano di Besenzone.
Un gruppo di amici aveva giocato una partita di calcetto e, dopo la doccia negli spogliatoi, un 67enne si è sentito male e si è accasciato al suolo.

L’uomo è stato colpito da arresto cardiaco. Gli amici hanno subito capito la gravità della situazione. Uno di loro ha praticato il massaggio cardiaco mentre un altro ha recuperato il defibrillatore dagli spogliatoi e ha applicato gli elettrodi azionando lo strumento salvavita e il 67enne si è risvegliato.

Sul posto è arrivata l’ambulanza che ha condotto l’uomo in ospedale dove le sue condizioni sono migliorate.
“E’ stato un momento molto difficile perché la situazione era drammatica” ha raccontato uno degli amici il cui intervento è stato provvidenziale.
Il gruppo di amici, appassionati di calcio, lo scorso anno aveva acquistato un defibrillatore da destinare proprio all’impianto sportivo privato in cui erano soliti giocare.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà