Con “Gioielli in fermento” inaugurata l’Enoteca regionale di Ziano

11 Agosto 2021

L’Enoteca regionale di Ziano ha aperto i battenti. Gli splendidi locali con soffitti a volta, ristrutturati dal Comune (proprietario dell’Enoteca) e gestiti dal Consorzio Tutela Vini doc Colli Piacentini, si sono mostrati per la prima volta al pubblico in occasione di Gioielli in fermento. La raffinata esposizione dedicata al gioiello contemporaneo è stato il primo evento con cui l’Enoteca regionale di Ziano si è di fatto presentata al pubblico. L’evento, con a seguire Calici di Stelle, è stato inserito non a caso durante i giorni di Confluenze, il festival itinerante tutto dedicato alla valorizzazione del territorio valtidonese, di cui la cultura del vino rappresenta uno dei principali cardini. Tra i vari eventi che hanno animato il festival c’è stato anche il tempo di premiare la vincitrice del contest dedicato alla lentezza. Tra tutte le installazioni a forma di lumaca che hanno abbellito la Valtidone il pubblico dei social ha scelto Bèl Bèl, lumaca gigante posizionata a Lazzarello di Pecorara, opera di Eleonora Cavaliere e Luigi Fava. Gran finale con le fontane luminose a Montalbo di Ziano.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà