“Rapinato del cellulare” e “rubata la mia auto”: due simulazioni di reato

24 Agosto 2021

Due persone sono state denunciate dai carabinieri per simulazione di reato per fatti accaduti nei giorni scorsi. In un caso un corriere alla vigilia di Ferragosto ha raccontato ai carabinieri di essere stato rapinato nel centro di Piacenza da uno sconosciuto del suo cellulare del valore di 1200 euro. Si sono occupati del caso carabinieri della stazione Principale. I militari hanno scoperto che non vi era stata nessuna rapina e che lo scopo del racconto del corriere, un ragazzo ecuadoriano di 24 anni, era quello di ottenere l’importo dell’assicurazione del telefonino.

Il secondo episodio ha visto per protagonista un piacentino quarantacinquenne che ha raccontato del furto della sua auto. Grazie alle videocamere di sorveglianza è stato possibile appurare da parte dei carabinieri della stazione Principale che l’uomo si era “rubato da solo” l’auto.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà