Pari opportunità, la Regione investe sul lavoro femminile. Ma Piacenza a mani vuote

09 Settembre 2021

Aumentare le opportunità di contratti stabili e dignitosi, ma anche conciliare i tempi di vita e lavoro. Con questi obiettivi, la Regione ha assegnato – in totale – un milione e 355mila euro a 42 progetti presentati da enti locali e associazioni dell’Emilia-Romagna per sostenere l’occupazione delle donne. Tranne a Piacenza. Nessuna realtà del nostro territorio infatti – fanno sapere dagli uffici di Bologna – si è fatta avanti per richiedere fondi a favore di percorsi ad hoc per il lavoro femminile. Parliamo di laboratori per promuovere le competenze nel campo delle nuove tecnologie, così come per avvicinare le ragazze alle carriere scientifiche. O ancora, incubatori di impresa e attività di riqualificazione professionale. Il tutto a fronte della crisi economica e sociale innescata dal Coronavirus che ha colpito in particolare l’occupazione femminile. Ma Piacenza, insomma, resta a mani vuote.

In città, l’amministrazione comunale fa sapere di non aver partecipato al bando regionale, “perché – dice l’assessore ai servizi sociali Federica Sgorbati – aveva una linea più legata al welfare aziendale, per associazioni e realtà private. L’ente pubblico – aggiunge – ha invece ottenuto un finanziamento parziale, nelle scorse settimane, per progetti sulle pari opportunità e l’antidiscriminazione di genere“. Ma dei 42 progetti avanzati alla Regione, ben 27 – cioè la maggior parte – sono stati presentati proprio da Comuni emiliano-romagnoli e potranno usufruire di quasi 917mila euro di contributi, mentre 15 provengono da associazioni, organizzazioni e onlus e possono contare su risorse per circa 438mila euro.

I PROGETTI FINANZIATI ALTROVE – Sono due i progetti finanziati in provincia di Parma con 76mila euro; cinque in provincia di Reggio Emilia con 178.218 euro; ancora cinque in provincia di Modena con 191.832 euro. Nel Bolognese 14 progetti riceveranno contributi per 426.461 euro, mentre sono tre quelli nel Ferrarese che potranno contare su 80.915 euro. In provincia di Ravenna le iniziative finanziate sono quattro con 126.560 euro, sette in quella di Forlì-Cesena con 199.432 euro, due in provincia di Rimini con 76mila euro.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2021 Editoriale Libertà