Unione montana Valli Trebbia a Luretta: tre nuovi mezzi per il “taxi sociale”

12 Settembre 2021

Tre nuovi mezzi per il “taxi sociale” e per arrivare fino all’ultima più sperduta località di montagna: con due auto 4×4 e un Doblò attrezzato sono ora sette i mezzi a disposizione dell’Unione montana Valli Trebbia e Luretta. L’inaugurazione si è svolta in occasione della firma del consueto protocollo d’intesa sul settore sociale tra i sindacati (Cgil Spi, Fnp Cisl e Uil Pensionati) con gli amministratori dei vari comuni (Bobbio, Cerignale, Coli, Corte Brugnatella, Ottone, Piozzano, Travo e Zerba).

Tra le varie novità che hanno ottenuto l’ok dei sindacati c’è l’attivazione del “Progetto Montagna” finanziato alla Fondazione di Piacenza e Vigevano che, con 30mila euro, consentirà di creare una figura che vada a monitorare in modo costante gli anziani over 74 del territorio, per intercettare i loro bisogni. Entro fine anno, poi, la cooperativa Eureka aprirà a Bobbio il nuovo appartamento del progetto “Dopo di noi” presso le suore Gianelline: grazie a 83mila euro regionali, gli utenti saranno trasferiti dall’attuale casa di via Garibaldi. È già prevista inoltre l’erogazione di circa 80 ore settimanali di sostegno educativo scolastico, sono stati aumentati i posti convenzionati all’asilo nido di Bobbio e con 20mila euro in più sarà accresciuto il fondo per le povertà, a sostegno delle famiglie che faticano a pagare le bollette.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà