Covid: già 80 studenti in quarantena. Cinque le scuole coinvolte tra città e provincia

17 Settembre 2021

La scuola è appena iniziata e si registrano già 80 studenti a casa in quarantena. Si tratta di contatti stretti di studenti risultati positivi al Covid. Lo conferma l’Ausl di Piacenza. Al momento non si parla di veri e propri focolai perché gli alunni coinvolti  sono distribuiti su cinque classi di diverse scuole, tra città e provincia. Sulla ripresa delle lezioni in classe incombe già l’ombra della Dad.

COME FUNZIONA – Nel caso in cui ci sia un positivo al Coronavirus il Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda Usl competente contatta il responsabile della struttura e referente Covid ed effettua l’indagine epidemiologica, verificando l’attuazione delle misure di prevenzione. La quarantena, per i contatti stretti, è di 7 giorni dall’ultimo contatto con il caso se hanno completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni, e si conclude con test molecolare o antigenico. Per i non vaccinati, o per coloro che hanno concluso il ciclo vaccinale da meno di 14 giorni, la durata della quarantena rimane di 10 giorni. Se il contatto stretto rifiuta il tampone, la quarantena è prolungata fino al 14^ giorno dall’ultimo contatto con il caso, e la riammissione alla frequenza avverrà anche in assenza di molecolare o antigenico.

RIAMMISSIONE A SCUOLAIl caso confermato di Covid rientra a scuola con l’attestazione del dipartimento di sanità pubblica rilasciato dopo l’esito negativo del tampone molecolare eseguito al 10° giorno dalla comparsa della positività o dei sintomi, che devono essere assenti da almeno tre giorni. Se il test dovesse risultare ancora positivo (o in caso di tampone positivo negli asintomatici) va ripetuto dopo sette giorni (17° giorno). I casi ancora positivi, in assenza di sintomi da almeno sette giorni, potranno interrompere l’isolamento dopo 21 giorni.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà