30 Settembre 2021

“Convivo con la fibrosi cistica a 21 anni”, la storia di Matteo. Con lui Marzotto in piazza

Oggi, 30 settembre, in piazza Cavalli, a Piacenza, è andata in scena la tappa locale del “Bike tour”, iniziativa giunta alla nona edizione per sostenere la ricerca sulla fibrosi cistica, la malattia genetica grave più diffusa, che colpisce soprattutto l’apparato respiratorio e quello digerente.

Nell’arco di cinque giorni, i promotori – tra cui il noto imprenditore Matteo Marzotto – si sono posti l’obiettivo di percorrere le strade di Veneto, Lombardia ed Emilia-Romagna per sensibilizzare la popolazione sul ruolo cruciale della medicina come unica risorsa per sconfiggere la patologia. Ma cosa significa, in concreto, convivere con questo ostacolo? Lo racconta il piacentino Matteo Porro, 21 anni, giovane affetto dalla fibrosi cistica e presente oggi alla manifestazione in piazza Cavalli. “È una vita difficile e complicata, fatta di rinunce a piccole e grandi gioie personali. Ma da due settimane – spiega il ragazzo – la mia vita è migliorata, perché ho iniziato ad assumere un nuovo farmaco. E già dal primo giorno, a riprova dell’importanza della ricerca, ho notato grosse differenze nella respirazione. Quando sbadiglio, adesso, sento l’aria che arriva ai polmoni. Prima non era così”.

Ecco la sua testimonianza nell’intervista a cura di Thomas Trenchi.