Terremoti: volontari in campo per la campagna informativa “Io non rischio”

21 Ottobre 2021

 

Il 24 ottobre, in contemporanea con le altre città italiane, anche Piacenza partecipa alla campagna “Io non rischio”, per scoprire cosa ciascuno di noi può fare per ridurre il rischio terremoto. Quest’anno i volontari invitano i piacentini ad un appuntamento speciale. A Piacenza la piazza su cui incontrarci è quella virtuale di facebook “Io Non Rischio 2021 Piacenza- Alpini” #iononrischio2021. Volontarie e volontari saranno presenti negli spazi informativi “Io non rischio”, realizzati online e nei gazebo allestiti su gran parte del territorio nazionale, per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i cittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto. Fondamentale per la campagna – giunta quest’anno all’undicesima edizione – è il ruolo attivo dei cittadini che, domenica 24 ottobre, potranno informarsi e confrontarsi nelle oltre 500 piazze, tra fisiche e digitali dove, con l’ausilio di contenuti interattivi e dirette streaming sui social media, si forniranno spunti e approfondimenti sulle tematiche della campagna.

 

Nell’ambito delle iniziative della campagna informativa “Io non rischio” prevista per il prossimo 24 ottobre, questa mattina si è tenuto, a livello locale e in videoconferenza, un incontro informativo e di sensibilizzazione con i rappresentanti delle strutture operative del territorio e con i sindaci della provincia per approfondire alcune tematiche di Protezione Civile.

Il prefetto Daniela Lupo, all’apertura dei lavori, ha evidenziato la finalità dell’iniziativa volta a favorire una maggiore consapevolezza dei rischi naturali e antropici, la condivisione delle attività di pianificazione della protezione civile, la circolarità delle informazioni, il più responsabile comportamento in caso di emergenza e, più in generale, la cultura della prevenzione.

L’ingegner Capuano, responsabile del Servizio Sicurezza territoriale e protezione civile Piacenza e il dottor Marchi dell’Agenzia Regionale di protezione civile hanno affrontato il tema de “La recente direttiva nazionale sulla pianificazione di protezione civile ai vari livelli territoriali e l’aggiornamento dei piani comunali di emergenza in provincia di Piacenza”, sottolineando anche possibili aspetti per rafforzare la risposta del sistema in caso di emergenze di protezione civile mentre l’ingegner Baldini del Comando provinciale dei vigili del fuoco ha relazionato su “L’organizzazione e i modelli di intervento dei vigili del fuoco in caso di emergenze idro-geologiche”.

L’incontro, che è stato particolarmente partecipato, è stato un utile momento di confronto e di sensibilizzazione anche sulle recenti “Raccomandazioni operative per prevedere, prevenire e fronteggiare eventuali situazioni di emergenza connesse a fenomeni di frana e alluvione durante la stagione autunnale 2021” con approfondimenti operativi che hanno riguardato il tema della qualità delle comunicazioni, dell’informazione/coinvolgimento della cittadinanza, della gestione dei servizi di pubblica utilità.

La documentazione e le slide presentate nell’incontro sono consultabili sul sito istituzionale della prefettura (www.prefettura.it/piacenza).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà