Calendasco, accoglienza ai profughi afghani tra corsi di lingua e partite a calcio

24 Ottobre 2021

Tra partite di calcio, corsi di lingua italiana e prove tecniche di adattamento ad una cultura completamente opposta alla loro, prosegue con successo l’accoglienza degli undici profughi afghani che sono ospitati all’ostello di Calendasco: dopo il clamore dei giorni immediatamente a ridosso del loro arrivo, l’integrazione sta procedendo con il supporto di importanti realtà territoriali come la Croce Rossa, l’Istituto Comprensivo e la Scuola Edile di Piacenza.

A Calendasco sono ospitati 11 afghani in fuga , tra cui 4 bambini (due in età scolare). Quest’ultimi sono stati inseriti in terza elementare e hanno fatto amicizia con gli altri anche grazie ad una “sfida” sportiva: una partita di calcio “Italia-Afghanistan”. La Croce Rossa di Piacenza ha invece finanziato, con fondi di donazioni, una mediatrice iraniana per 20 ore in grado di fare da tramite linguistico per i ragazzi in classe. Ma anche gli adulti si sono messi in gioco e sono tornati “a scuola”, partecipando a due diversi corsi di italiano: il primo è gestito dal Cpia con la cooperativa Il Quadrifoglio e si unisce ad un nuovo corso promosso dalla scuola edile di Piacenza.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà