“Gravi non conformità”: chiusa la mensa dei dipendenti Ausl

26 Ottobre 2021

I carabinieri dei Nas hanno controllato 119 mense ospedaliere, sanzionando 43 attività.
Tra queste c’è anche la mensa dei dipendenti Ausl dell’ospedale di Piacenza, come spiega una nota pubblicata dai militari.
“In particolare sono stati riscontrate in due casi, precisamente a Roma e a Piacenza – si legge – gravi non conformità che hanno determinato l’adozione da parte delle Asl competenti del provvedimento di sospensione temporanea delle attività di confezionamento e sporzionamento dei pasti (successivamente assicurate da altro punto cottura autorizzato)”.
Nella struttura piacentina sarebbero stati trovati muffa e intonaco scrostato tanto in cucina, quanto in un magazzino. Problemi che sarebbero da ricondurre a infiltrazioni d’acqua dovute alla rottura di un tubo durante i lavori di ristrutturazione al piano superiore.
La mensa è stata temporaneamente chiusa nel fine settimana, lunedì ha riaperto facendo arrivare i pasti dal Centro di La Verza.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà