Una collezione di centomila insetti e la scoperta di nuove specie. La storia di Sergio

28 Ottobre 2021

Aveva soltanto otto anni quando i genitori lo portarono, per la prima volta, a visitare il museo di Storia Naturale di Milano. Quel giorno rimase folgorato dalla bellezza della biodiversità. Una volta tornato a casa, afferrò un retino e corse fuori alla ricerca di insetti e farfalle. Costruì, quella stessa sera, la prima rudimentale scatola entomologica. Oggi di insetti ne custodisce 100mila. Sergio Facchini ci ha aperto le porte della sua casa, a Piacenza, dove può vantare una delle più vaste e importanti collezioni di Italia.

Sergio ha addirittura scoperto nuove specie, lavoro tutt’altro che semplice e ha scritto numerose pubblicazioni e libri tra cui “Quando Darwin collezionava coleotteri”. Lo studioso ha girato tutto il mondo, dal Centro America all’Africa e in tutta Europa, per trovare nuovi esemplari.

GUARDA L’INTERVISTA DI MARZIA FOLETTI PER LA RUBRICA #LEBUONE NOTIZIE

 

 

 

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà