Centro sportivo Farnesiana: bando da 20 milioni. Ok del Comune al progetto di Activa

03 Novembre 2021

E’ di più di 20 milioni di euro (Iva inclusa) la partita per il centro sportivo Farnesiana. E’ la stima del valore della concessione dell’impianto sportivo comunale per vent’anni.

La riportano le carte del project financing proposto da Activa, da anni gestore del centro di via Di Vittorio (in cordata con Siram e Activa Nuoto), a cui il Comune ha alzato disco verde. E’ il calcolo dei ricavi attesi nel periodo dell’affidamento in gestione della struttura.

E’ già da un anno che la proposta di Activa è stata dichiarata dalla giunta di interesse pubblico e inserita nel piano delle opere pubbliche del 2021. Ora viene posta a base di gara per un bando aperto a tutti, ma con Activa con diritto di prelazione in caso di parità di punteggio con altri eventuali concorrenti. Il criterio di aggiudicazione è quello dell’offerta economicamente vantaggiosa, con 80 punti su 100 in palio per l’offerta tecnica e 20 per quella economica.

Il project financing poggia sull’impegno a carico del gestore di investimenti di riqualificazione, ampliamento e messa a norma pari a 1,5 milioni di euro (Iva inclusa), oltreché la manutenzione ordinaria di impianti e strutture. Gli interventi descritti nel progetto di fattibilità tecnico ed economico posto a base di gara prevedono “il rifacimento della pavimentazione dei tre campi da giochi presenti, la realizzazione di un nuovo corpo di fabbrica all’interno del quale saranno realizzati nuovi spogliatoi, la sostituzione del manto di copertura esistente e dei serramenti esterni presenti nella zona della piscina”. L’obiettivo, si legge nelle carte, è di “migliorare, innovare e implementare il centro sportivo ampliandone le potenzialità a favore di una maggiore fruibilità delle pratiche sportive in esso sviluppate da parte della cittadinanza”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà