“Palazzo Xnl aprirà le porte al cinema”. Reggi presenta la “sua” Fondazione in consiglio

05 Novembre 2021

“L’ultimo piano di palazzo XNL sarà dedicato alle arti cinematografiche, in collaborazione con la fondazione di Marco Bellocchio, mentre il seminterrato accoglierà la musica e alcune aule per il conservatorio Nicolini”. Così l’edificio di via Santa Franca sarà arricchito nei prossimi mesi, come annunciato dal neopresidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano Roberto Reggi.

Ad accendere i riflettori sul programma dell’ente di via Sant’Eufemia è stato il consiglio comunale convocato oggi a palazzo Mercanti. Presente anche il sindaco Patrizia Barbieri.

“Durante la pandemia i fabbisogni del tessuto sociale sono cambiati – spiega Reggi – di ciò tiene quindi conto la programmazione dell’ente”. In totale il patrimonio della Fondazione vale 368 milioni di euro, tra partecipazioni, investimenti e immobili. “È previsto un incremento delle risorse a disposizione del welfare, per una quota pari al 40 per cento del bilancio complessivo. L’obiettivo del servizio alle persone si tradurrà nel sostegno alle comunità fragili, in particolare nelle aree montane più in difficoltà, nonché nel rafforzamento dell’autonomia sociale e nel contrasto al disagio”. Non solo. Reggi annuncia che “saranno finanziati programmi specifici per potenziare l’assistenza sanitaria a domicilio, tanto importante in periodo di Covid”. Tra le priorità poi – come già annunciato nei giorni scorsi – quella di potenziare l’Emporio solidale.

Immancabile un passaggio sull’ex convento di Santa Chiara, sullo stradone Farnese, ormai cavallo di battaglia del nuovo corso della Fondazione: “L’immobile sarà riqualificato e aperto agli studenti, ma non solo. Ci saranno anche alloggi per i disabili e soggetti fragili”, annuncia Reggi. Un cambio di rotta rispetto al progetto che aveva delineato il suo predecessore Massimo Toscani incentrato sulla residenza privata.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà