Castel San Giovanni, maltrattamenti alla moglie per 20 anni: condannato

09 Novembre 2021

Accusato di aver maltrattato la moglie per una ventina di anni, è stato condannato, martedì 9 novembre, in tribunale a Piacenza a due anni e mezzo di pena. Imputato un cittadino ecuadoriano di 48 anni. L’uomo si è sempre dichiarato innocente. Oggi davanti al giudice ha ripetuto che, se osava alzare anche solo la voce, la moglie lo minacciava con questa frase: “attento che ti mando in galera”. I fatti di cui si è discusso in aula si sarebbero consumati a Castel San Giovanni dove la famiglia abita. Il pm Antonio Colonna, al termine della sua requisitoria, ha chiesto due anni e tre mesi di pena, l’avvocato difensore Emilio Dadomo ha invece sostenuto l’innocenza del suo assistito spiegando che aveva cessato di bere alcolici da anni, che aveva sempre mantenuto economicamente la famiglia con il suo lavoro e che attualmente il suo assistito vive con la moglie serenamente.

 

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà