Prefettura: “Niente manifestazioni di protesta nelle vie del centro storico”

12 Novembre 2021

Nella giornata di ieri, 11 novembre 2021, il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, esaminato il quadro di contesto e l’andamento della curva pandemica, ha individuato le aree sensibili che saranno fino al prossimo 31 dicembre interdette alle manifestazioni, no-green pass e altre, confermando un orientamento già in essere dalla scorsa estate.

“Nel rispetto del principio di proporzionalità – si legge nella nota – al fine di tutelare il diritto costituzionalmente garantito ed espressione fondamentale della vita democratica di riunirsi e manifestare liberamente in luogo pubblico, è stata confermata l’esclusione dalle manifestazioni pubbliche di protesta dei seguenti luoghi della città di Piacenza, di particolare interesse per l’ordinato svolgimento della vita della comunità: piazza Cavalli, piazza Duomo, via XX Settembre, Corso Vittorio Emanuele II, Largo Cesare Battisti.

Sono demandate alla valutazione caso per caso e al monitoraggio periodicamente effettuato in questa sede, eventuali ulteriori restrizioni, sempre secondo il principio di proporzionalità, concernenti altri luoghi sensibili.

Alla seduta del Comitato, coordinata dal Prefetto Daniela Lupo, sono intervenuti il sindaco di Piacenza, il questore, il comandante provinciale dei carabinieri, il comandante provinciale della Guardia di Finanza.

Il prefetto, confidando nel forte senso di responsabilità sempre dimostrato dalla cittadinanza, rinnova l’invito al rispetto dei vigenti protocolli anti Covid nonché all’osservanza delle norme comportamentali, quali il distanziamento interpersonale e l’utilizzo dei previsti dispositivi di protezione individuale”

 

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà