Prevenzione tumori del collo: più di cento piacentini agli screening gratuiti

23 Novembre 2021

Grande successo oggi, martedì 23 novembre, per la giornata nazionale di prevenzione dei tumori del collo promossa per la prima volta dalla Sio – Società italiana di Otorinolaringologia e chirurgia cervico-facciale per sensibilizzare la popolazione sul tema. L’ospedale di Piacenza ha promosso uno #creening gratuito cui hanno aderito oltre un centinaio di cittadini.

I partecipanti hanno potuto avere un colloquio con uno specialista, che ha fornito alla persona una valutazione dello stato di salute del collo e delle prime vie aeree. Semaforo verde, quindi, per chi non è stato ritenuto a rischio, mentre per chi è rientrato in una situazione “sospetta”, è scattata la proposta di ulteriori accertamenti: il reparto di Otorinolaringoiatria li ha quindi presi in carico la persona per successivi controlli specifici.

In occasione della giornata di sensibilizzazione, è utile ricordare quali sono i fattori di rischio per queste patologie. “Il 75% dei carcinomi della testa e del collo – evidenzia il primario di Otorinolaringoiatria Domenico Cuda, che è anche presidente SIOeChCF – è causato dal fumo di tabacco e dall’abuso alcolico. Altri fattori determinanti sono le esposizioni prolungate a materiali nocivi come polveri di legno, lavorazioni del cuoio, amianto e nichel, alcuni virus tra i quali il papilloma umano, Hpv, e il virus di Epstein-Barr o, ancora, l’esposizione a radiazioni ionizzanti e a inquinanti atmosferici. Eventuali noduli o tumefazioni rilevate dalla persona stessa nella zona del collo e presenti da almeno un paio di settimane sono altri campanelli d’allarme”. In questi casi, si consiglia di rivolgersi al proprio medico di famiglia.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà