Calendasco, hub vaccinale nella palestra delle scuole: oltre 150 dosi in poche ore

28 Novembre 2021

Dove l’Ausl non riesce a fare fronte alle richieste per la somministrazione delle terze dosi del vaccino anti Covid, ci pensano le amministrazioni comunali.
A Calendasco in sole quattro ore sono state vaccinate 150 persone grazie alla creazione di un hub vaccinale all’interno della palestra delle scuole, con la collaborazione dei medici di famiglia.
Un risultato addirittura maggiore rispetto all’esperienza analoga organizzata la scorsa primavera in piena pandemia.
In tantissimi anziani “over 60” si sono presentati domenica scorsa alla palestra per chiedere la terza dose, che è stata somministrata dai medici Patrizia Colazzo e Giuseppe Guasconi, in collaborazione con le infermiere fornite dalla Croce Bianca di Piacenza, già gestisce il centro prelievi del paese.
Nella palestra allestita dal gruppo di protezione civile e dagli amministratori di Calendasco, dalle 8.45 alle 13 sono state vaccinate 140 persone; altre dieci sono state invece raggiunte direttamente a domicilio. Numeri maggiori rispetto alle persone che lo scorso marzo si presentarono al centro vaccinale di prossimità allestito dall’Ausl, poiché all’epoca parte degli anziani over 80 avevano già ottenuto l’immunità.

“Abbiamo telefonato a tutti gli anziani dai 60 anni in su e alle persone fragili che si erano presentati alle vaccinazioni di marzo – sottolinea il sindaco di Calendasco Filippo Zangrandi -. Questo hub comunale, organizzato da noi in un momento in cui l’Ausl è impegnata su altri fronti, è il frutto di un lavoro di squadra che ha visto coinvolti principalmente i medici di famiglia del territorio e la farmacia Mollica del paese che gratuitamente ha raccolto le prenotazioni per il vaccino. Solo dalla farmacia sono arrivate cento prenotazioni”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà