Gossolengo premia Giovanni Buttafava, volontario 16enne e Alfiere della Repubblica

04 Dicembre 2021

Dopo l’emozionante gesto del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, per il 16enne Giovanni Buttafava è tempo dell’omaggio del suo paese: il giovanissimo cittadino di Gossolengo – nominato Alfiere della Repubblica per la sua attività di volontariato con la Croce Rossa nell’organizzare gli aiuti domiciliari durante il lockdown – è stato invitato all’ultimo consiglio comunale del paese dove è stato premiato dal sindaco Andrea Balestrieri.

“Pensare che un ragazzo di soli 16 anni si sia dedicato a un compito così delicato come il coordinamento dei volontari fa riflettere – ha sottolineato il sindaco – è allo stesso tempo ci ha riempiti di orgoglio”.

Con la divisa della Croce Rossa, Buttafava ha voluto ringraziare i consiglieri presenti. “È un invito che mi ha colto di sorpresa ma che mi fa molto felice” ha detto. “In Croce Rossa mi sono sempre occupato del settore scolastico ma con lo scoppio della pandemia mi sono dovuto occupare di tutt’altro, fornire cibo e medicine a chi non poteva muoversi di casa. All’inizio è stato un lavoro complesso, con servizi a tutte le ore del giorno, su più fronti. Nella nostra provincia abbiamo consegnato più di 10mila farmaci e più di due mila borse di generi alimentari, con 150 operatori che sono tuttora attivi. Questo premio va a sommarsi ai sorrisi ricevuti durante la pandemia”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà