L’appello del no vax pentito sotto il casco per l’ossigeno in ospedale: “Vaccinatevi”

12 Dicembre 2021

no vax pentito

Voce flebile, fame di ossigeno e un appello a vaccinarsi. Anche da Piacenza arriva il “pentimento” di un no vax ricoverato in ospedale con il Covid e finito in Terapia intensiva, sotto il casco per l’ossigeno.
L’invito a “non fare come me” arriva da un cinquantenne, che su Facebook ha pubblicato nei giorni scorsi un video-appello. Il filmato – come rivela il quotidiano Libertà in edicola – è stato condiviso sul social anche dal primario della Terapia intensiva respiratoria (Utir) Cosimo Franco, con un commento: “Meglio tardi che mai”. “Ho pochissima forza – dice il 50enne nel video – non pensavo di arrivare qui. Non ho il vaccino. Molti dei presenti qui non ce l’hanno. Ci ha da poco lasciato una ragazza di 41 anni, morta di Covid”. E ancora: “Ho sbagliato, vaccinatevi. Non fatevi uccidere dalla malattia. Vaccinatevi. Scegliete il vaccino che meglio ritenete opportuno. Ne avete di due tipi, quattro case farmaceutiche. Vaccinatevi, non è uno scherzo, di questo si muore. Questa malattia brucia i polmoni. Vaccinatevi, non fate come me, che ho aspettato, è un inferno”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà