“Ha picchiato e maltrattato la moglie”: 50enne condannato a 2 anni e 4 mesi

16 Dicembre 2021

Aveva picchiato e maltrattato la moglie, condannato in tribunale a 2 anni e 4 mesi con rito abbreviato, ossia con lo sconto di un terzo di pena. Imputato nel processo, un autotrasportatore dell’est cinquantenne e residente a Piacenza. L’uomo, secondo l’accusa, aveva preso a pugni la moglie e l’aveva colpita con una testata. I fatti erano avvenuti a Piacenza nel 2018.

Mercoledì 15 dicembre si è celebrato il processo davanti al gup Stefania Di Rienzo e al pm Ornella Chicca che, al termine della sua requisitoria, aveva chiesto due anni di pena.

Il giudice ha aumentato la pena finale infliggendo quattro mesi in più per l’imputato che dovrà inoltre versare a titolo di provvisionale alla vittima cinquemila euro. Previsto poi il risarcimento in sede civile. Gli avvocati di questo processo erano il difensore Emiliano Lommi e l’avvocato di parte civile Monica Magnelli. Lommi nella sua arringa aveva spiegato che il suo assistito era innocente ed aveva chiesto l’assoluzione.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà