Videosorveglianza: 14 comuni partecipano al bando del Ministero dell’Interno

21 Dicembre 2021

Quattordici comuni partecipano al bando del Ministero dell’Interno per la videosorveglianza. Il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, dopo la sottoscrizione in Prefettura dei “ Patti per la sicurezza urbana” ha espresso parere favorevole per quattordici progetti di implementazione della videosorveglianza comunale presentati dai comuni di Piacenza, Fiorenzuola d’Arda, Castel San Giovanni, Alta Val Tidone, Carpaneto Piacentino, Gropparello, Lugagnano Val d’Arda, Pianello Val Tidone, Podenzano, Pontenure, Rottofreno, San Giorgio Piacentino, Sarmato e Vigolzone.

“La videosorveglianza, da diversi anni, è divenuta strumento strategico per la prevenzione e il contrasto alla microcriminalità diffusa – si legge nel comunicato della Prefettura – e ai reati predatori e violenti come furti, rapine, scippi, spaccio di sostanze stupefacenti, risse, aggressioni nonché danneggiamenti dell’arredo urbano. Questi progetti sono stati immediatamente trasmessi al Ministero dell’Interno, dove un’apposita commissione redigerà la graduatoria dei comuni ammessi ai finanziamenti stanziati che, per l’anno 2021, ammontano complessivamente a 27 milioni di euro”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà