Una piccola bottega solidale nei centri diurni: l’idea nata a Castel San Giovanni

23 Dicembre 2021

Una piccola bottega solidale, al cui interno i ragazzi dell’Isola che non c’è e gli amici di Caleidoscopio possano offrire i loro prodotti. È l’idea è dell’amministrazione comunale di Castel San Giovanni e dei gestori dei due centri diurni di viale Amendola, al cui interno esiste un piccola serra al cui interno i ragazzi coltivano primizie. Oltre ai prodotti dell’orto i ragazzi realizzano con le loro mani anche splendidi manufatti artiginali. Bomboniere, ghirlande, decorazioni per il tavolo, borse di tela, borse di carta decorate e tanto altro. A breve i ragazzi e i loro educatori apriranno un piccolo angolo dove offriranno i loro prodotti ed esporranno le loro creazioni. Il ricavato delle offerte servirà per autofinanziare attività ricreative e laboratori.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà