Anolini per beneficenza: a Podenzano un gruppo di “nonne” dal cuore d’oro

25 Dicembre 2021

Un Natale più caldo e affettuoso grazie all’impegno e allo spirito di volontariato di un gruppo podenzanese, che si è denominato “O dolci mani” utilizzando le prime parole di un brano dell’opera lirica “La Tosca” di Puccini. Sono per lo più nonne, che nel giorno della vigilia si sono ritrovate all’oratorio parrocchiale “G. Scotti” per preparare gli anolini che saranno consumati dagli ospiti della casa di riposo “F.lli Copelli” di Podenzano.

Periodicamente preparano pasta fresca per i nonni della casa di riposo che prima del Covid venivano coinvolti direttamente in cucina. Il gruppo si trova anche per cucire, per confezionare tende e tovaglie per la parrocchia.

Quest’anno hanno fatto ancora di più. La Caritas parrocchiale ha espresso loro il desiderio di donare alle 30 famiglie che sta seguendo un sacchetto di pisarei per farle pranzare con un menù tipico piacentino. Così le signore si sono messe di buona lena e hanno prodotto chili e chili di pisarei.

IL SERVIZIO DI NADIA PLUCANI:

© Copyright 2022 Editoriale Libertà