Porta dell’hashish in carcere ai figli come regalo di Natale: piacentina arrestata

29 Dicembre 2021

È andata a trovare i figli in carcere e ha portato loro un “regalo di Natale”: un po’ di hashish da fumare in cella. Non è stata una buona idea. La piacentina di 64 anni è stata arrestata e messa ai domiciliari con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, mentre uno dei due figli, che aveva nascosto il “fumo” in bocca, è stato denunciato.
Ieri mattina la donna, difesa dall’avvocata Michela Cucchetti, è stata processata per direttissima.
Al termine del processo la giudice Camilla Milani l’ha rimesso in libertà, con obbligo di presentarsi regolarmente dalla polizia giudiziaria (il cosiddetto obbligo di firma), in attesa dell’udienza fissata il 27 giugno.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà