Giovane arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti grazie ai social

01 Gennaio 2022

La polizia locale arresta un giovane spacciatore grazie ai social. “Il principio della cittadinanza attiva, si è radicato nell’Unione Val Nure Val Chero; la rete costruita nel tempo del volontariato attivo, attraverso i gruppi di comunità e gli assistenti civici, costituisce un valido supporto per migliorare la vivibilità nei paesi dell’Unione stessa – si legge nella nota inviata dalla polizia – questo volontariato attivo, è attento alle situazioni e agli episodi che accadono nei comuni, nelle frazioni; queste sentinelle indicano e segnalano alla polizia locale le situazioni degne di importanza, come appunto in questo caso, attraverso le informazioni che sono state postate sui social, sono state fornite indicazioni alla polizia locale, che il 31 dicembre 2021 ha perquisito l’abitazione di un giovane residente nel territorio, trovando sostanze stupefacenti.
Il giovane incensurato, è stato immediatamente processato per direttissima ed il giudice ha convalidato l’arresto e ha disposto la dimora ai domiciliari.
La segnalazione tempestiva ha permesso alla polizia locale di intervenire nell’immediatezza, evitando così che le sostanze fossero distribuite a Capodanno a giovani dei paesi del territorio”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà